Lecce ha bisogno di un nuovo stadio. Meno cemento e più servizi.

Penso alla demolizione e ricostruzione contestuale e nella medesima area, già urbanizzata, per la quale sarà una grande occasione di riqualificazione. Esattamente come è avvenuto ad Udine.

Un'arena da 20.000 posti al coperto, senza pista di atletica, a misura di diversamente abile, bellissima ed efficiente, un catino in cui tifosi e giocatori siamo davvero vicini.

Una struttura al servizio della città in cui inserire strutture, come la sede dell'Us Lecce, del Coni, del Comitato Italiano Paralimpico, delle Federazioni sportive, della Federazione medici sportivi, del Museo dello Sport e del Museo dei Bambini, l'Officina del ciclista e del cicloamatore, quella delle auto e delle moto d'epoca. Oltre che, ovviamente, attività commerciali.

Lo strumento del Project Financing è un'opportunità che la prossima amministrazione è pronta a cogliere.

Mauro Giliberti